Seminario di costruzione di muretti a secco a sostegno di terrazzamenti agricoli

CORONAMENTODall’1 al 6 giugno 2019 si è tenuto a Stremiz di Faedis un corso di costruzione di muretti a secco che ha ospitato un gruppo di 15 studenti dell’Università Tecnica di Würzburg, facoltà di Architettura ed Ingegneria Civile, accompagnati dal prof. Arch. Karl Zankl.

Sotto la guida dello scalpellino Dumitru-Ion Serban e del muratore Milan Mravunac gli studenti hanno imparato la tecnica di realizzazione dal punto di vista strutturale verificando la tenuta degli incastri, dei tenoni orizzontali ortogonali e del drenaggio posteriore della muratura di un tratto murario nelle vicinanze dell’antico mulino ad acqua della Valle del Grivò, eseguendo opere di pulizia, rinzeppatura, smontaggio e rimontaggio dei coronamenti e ripristino di tratti danneggiati. Il Maestro Serban ha inoltre dimostrato l’affilatura e la tempra degli attrezzi ed illustrato il loro uso.FUCINA Oltre all’esercizio pratico sono state organizzate conferenze tematiche sulle tecniche costruttive in pietra e sul borgo medievale di Stremiz ed una visita guidata al castello di Cucagna a cura degli architetti Roberto Raccanello e Katharina von Stietencron.

L’Istituto per la Ricostruzione del Castello di Chucco-Zucco, è da oltre 30 anni impegnato nella ricerca delle tecnologie costruttive tradizionali e nella formazione professionale di studenti e giovani professionisti. In questa occasione il seminario si è concentrato su un’antica tecnica costruttiva, recentemente riconosciuta come patrimonio dell’UNESCO, che sta suscitano sempre più interesse da parte di professionisti e privati. Il seminario è anche stato l’occasione di affrontate tematiche quali l’eco-sostenibilità e il valore materiale, storico-culturale dell’architettura rurale in pietra del FVG

Categories: NEWS
Share: